"Al principe dei nembi il Poeta somiglia.
Abita la tempesta e dell'arciere ride,
esule sulla terra, in mezzo a ostili grida,
con ali da gigante nel cammino si impiglia."

mercoledì 28 aprile 2010

Castelli di carte

Ogni 3 secondi un bambino muore di fame
Ogni 3 secondi un innocente soffre
Ogni 3 secondi una madre piange sul corpo del proprio figlio
In ogni istante il debole soccombe...

E' la legge del più forte...

E poi non venitemi a parlare di giustizia...

Come è crudele la Natura
che ci getta in questo mondo carichi di ideali,
con la concezione della giustizia,
per poi disilluderci, mostrandoci quanto inutilli siano i nostri fottutissimi nobili ideali,
mettendoci davanti ad una realtà in cui la giustizia non esiste...

Diciamoci la verità,
la giustizia è un'invenzione dell'uomo
è la nostra eterna chimera,
una sorta di speranza che ci consola,
un sogno senza il quale saremmo allo sbando,
preda degli impulsi e di una delirante disperazione...

Ma quale esempio ci dà il nostro Dio di giustizia?
Cosa c'è di giusto in un bambino che soffre la fame?
qual è la sua colpa?

e noi ci affanniamo a scrivere codici, creare tribunali per inseguire quella giustizia che ognuno decanta, ma che nessuno conosce realmente....

Nessun commento:

Posta un commento